Le sale

Sala del camino

Nella sala è presente un grande camino in marmo sul quale posano un antico orologio e un ritratto di donna. La sala viene caratterizzata dalla presenza di un antico lampadario in ferro battuto a base triangolare. Utilizzabile per pranzi e cene placeè, cocktail, seminari e conferenze.

Sala dell'affresco

Sala con grande camino in marmo sopra il quale è esposto un quadro rappresentante Apollo e Dafne.
Le pareti laterali della sala ospitano dei ritratti probabilmente rappresentanti Antonia Bussone e Gualtiero Castiglione, e il dipinto di un gentiluomo con corazza, cavaliere del 600.
Questa sala è caratterizzata dalla presenza di una grande opera pittorica che ne determina il nome: un affresco riportato su tela raffigurante la Sacra Famiglia e architetture barocche, proveniente da una cappella distrutta della pianura lombarda.
Al centro della stanza è presente un grande tavolo in scagliola e di versatile utilizzo durante i momenti business o cerimoniali.
Utilizzabile per buffet, pranzi e cene placeè, cocktail, seminari e conferenze.

Sala delle sculture

In questo spazio è presente un caratteristico mobile di sacrestia in legno intarsiato del '600 che domina la sala.
Nella parete di fronte sono state posizionate due librerie aperte in legno, stile impero, sulle quali sono esposti reperti in pietra, appartenuti da sempre al castello. Nelle pareti laterali, fanno da cornice alla sala, numerose stampe d'epoca.
Utilizzabile per pranzi e cene placeè, cocktail, seminari e conferenze.

Sala rossa

Questa sala gode di notevole luce naturale grazie alla doppia esposizione data dalle sue ampie aperture verso l'esterno. Al suo interno è presente un salotto sui toni del rosso (da qui il suo nome), e arredi d'epoca.
Le pareti di questa sala ospitano numerose stampe rappresentanti pittori di epoche passate. Questa sala è poi comunicante, grazie a due aperture su un lato, con la graziosa Saletta del Biliardo.
Utilizzabile per pranzi e cene placeè, cocktail, sala relax, seminari e conferenze.

Sala del biliardo

Questa stanza è così denominata perché è presente un biliardo da gioco e il suo conta punti incassato in una delle pareti. Sopra il biliardo calano le luci di un tipico lampadario che si sviluppa in orizzontale con paralumi in tessuto plissettato color giallo ocra.
Questa piccola sala ha pareti allestite con stampe maniera nera di paesaggi.
Utilizzabile per buffet e cocktail. Il tavolo del biliardo puo' essere coperto da assi ed usato come tavolo d'appoggio.

Gran salone

Questa è la sala più ampia del Castello, presenta un soffitto caratterizzato da morbide arcate murarie e le pareti sono state decorate con boiserie dipinte. Al suo interno è esposto l'albero genealogico della famiglia Barbiano di Belgiojoso.
Essendo questa la sala più spaziosa viene utilizzata soprattutto per conferenze, balli, esposizioni e momenti conviviali placeé per un numero intimo di persone.

La cucina del Castello

Alla cucina vi si accede attraverso un ampio disimpegno dove sono collocate credenze di legno scuro e un antico tavolo di legno, molto utili ai catering.
La cucina del castello si presenta confortevole nei suoi spazi e negli arredi, semplici e basilari: al suo interno un camino, un ripiano in acciaio con lavello, un tavolo in legno scuro con cassetti.
Nel lato adiacente al lavello si ha accesso ad un'area deposito/magazzino cabinata con ante in legno e sormontata da cupoletta in mattoncini rossi a vista.
Questo spazio così allestito puo' essere arricchito da altri elementi ed utilizzato nel migliore dei modi a seconda delle necessità del cliente.

vedi la gallery
Le Sale

Le Sale

Gli ambienti interni, accoglienti ed eleganti, rievocano il fascino dei secoli di storia vissuti dal Castello di Jerago.

La Corte e i Giardini

La Corte e i Giardini

I giardini e la corte con il suo incantevole pozzo regalano ambientazioni suggestive, talvolta romantiche, talvolta misteriose.

La Chiesa

La Chiesa

Sulla strada che porta al castello si trova l'antico Oratorio di San Giacomo, rustico all'esterno ed intimo al suo interno.